quale monitor per computer fisso scegliere

Quale monitor scegliere?

Monitor pc: come scegliere

Quando si acquista un computer, nessuno si domanda come prima cosa ‘quale monitor scegliere’. Il monitor non è mai in alto nell’elenco delle priorità. Ma i monitor differiscono proprio come altri hardware e, dopo tutto, sono la parte di un computer che starai a fissare tutto il giorno. Merita tutta la vostra attenzione soprattutto se svolgete un lavoro che vi costringe a stare al pc tante ore. Ecco come scegliere quello giusto.

Dimensioni e risoluzione

Per dare una risposta a quale monitor scegliere occorre in primo luogo partire da quanto grande vi occorre. Probabilmente avrete già una dimensione in mente. Forse si ha bisogno di uno davvero grande, un monitor 27″ ad esempio per la vostra spaziosa scrivania, o forse si desidera qualcosa di più piccolo per la camera dei ragazzi o perché è un monitor secondario. Forse, per il vostro tipo di lavoro, potreste avere bisogno di due monitor, nel qual caso dovrete fare in modo che entrambi si adattino alla vostra scrivania… ad esempio è molto improbabile che sceglierete 2 monitor da 27 pollici!
Tuttavia, quando si decide quale monitor scegliere, la dimensione è sempre correlata ad un altro aspetto importante: la risoluzione monitor. Per risoluzione si intende il numero di pixel che compongono un’immagine e che garantiscono o meno la nitidezza delle immagini. Se tra la scelta di quale monitor scegliere, optate ad esempio per un monitor 1080p avrete un monitor con una risoluzione 1920×1080, una risoluzione molto comune negli schermi da 23” e che produce immagini abbastanza nitide. Un monitor 27 pollici tuttavia, non sarebbe una buona scelta con risoluzione 1080p, perché la sua densità di pixel è troppo bassa per la grandezza di uno schermo così grande. Probabilmente si desidera una risoluzione superiore (come 2560×1440). Non solo l’immagine sarà più nitida, ma avrete più “spazio sullo schermo per le icone, le pagine web, fogli di calcolo, post-produzione fotografie e così via.
Infine, occorre tenere presente che mentre la maggior parte dei monitor sono 16:9, come un HDTV, ci sono altre proporzioni monitor online da valutare. Alcuni monitor, ad esempio, hanno una risoluzione di 1920×1200, che offre più o meno la stessa nitidezza di un 1080p, ma offre il surplus di un extra verticale di 120 pixel, rendendolo (in sostanza) uno schermo più alto. Questi possono essere particolarmente grandi se usate il computer solo per la navigazione sul Web e la scrittura, ma utili per altri tipi di lavoro. Tra i monitor da scegliere questi sono un po’ più difficile da trovare, ma sul catalogo di offerte online Unieuro trovate dei modelli ottimi.

monitor unieuro offerte online

Tipo di pannello

Cosa vuoi dal pannello del tuo monitor? Ecco il secondo aspetto da valutare quando si decide quale monitor scegliere. Ci sono diversi tipi di pannelli e ognuno ha dei vantaggi in relazione ad aspetti diversi.

Pannello monitor Twisted nematic (TN): questo tipo di pannelli sono i più economici e comuni pannelli LCD. Se il monitor non dice diversamente, è probabilmente un pannello TN. Hanno tempi di risposta più rapidi e supportano le frequenze di aggiornamento più elevate quindi sono ideali per i giocatori, soprattutto se si vuole giocare in 3D. Tuttavia, i loro colori sono i meno accurati e in alcuni casi creano un po’ di distorsione negli angoli di visualizzazione. Altri tipi di monitor sono migliori diciamo, ma se si richiedono alte frequenze di aggiornamento allora anche un TN va benissimo.

Pannello monitor con allineamento verticale (VA): sono pannelli di fascia media, una buona opzione anche se sono un po’ più rari rispetto agli altri tipi di monitor per il computer tra cui scegliere. Hanno una migliore precisione del colore dei pannelli TN in particolare offrono i migliori neri tra tutte le tipologie.

Pannello monitor In-Plane Switching (IPS): sono la tipologia monitor più costosa, ma hanno una grande precisione del colore e gli angoli di visualizzazione perfetti, assai migliori dei modelli precedenti. Di conseguenza, se a chiedere quale monitor scegliere è un graphic designer o dei fotografi, e se in generale tenete alla qualità. I pannelli IPS sono il top! Tuttavia, risultano più lenti e non adatti ad aggiornamenti frequenti.

Add comment

Newsletter